Hello there!

Oggi voglio raccontarvi del mio weekend all’insegna dei bei paesaggi , del buon cibo e delle lunghe passeggiate in macchina , insomma portatemi in giro ed io sarò felice!

In particolare, sabato sono stata a Cefalù e domenica a Scopello!

Cefalù si trova a circa 40 minuti in macchina da Palermo e io consiglio a tutti di andarci una volta nella vita, non solo in estate , per il mare e la spiaggia ma in qualsiasi stagione poiché la parte antica del paese è un delizioso borgo medievale pieno di scorci sul mare, strette stradine, negozietti adorabili e ristorantini da acquolina in bocca ( giuro che pian piano li sto provando tutti ) .

Definisco Cefalù uno dei miei posti preferiti, un po’ il mio posto nel mondo, lo collego a ricordi felici e positivi, al frozen yogurt gustato su una panchina , alla passeggiata sul lungo mare anche quando il cielo è grigio , ai giri infiniti per decidere dove mangiare, quale nuovo posto provare per non finire sempre da “ Lilies “ a mangiare un piattone di pasta di cui ti ricorderai il lunedì successivo al weekend…

cefalù

Sabato , nel tardo pomeriggio , Cefalù ci ha accolti così , con un cielo tetro che preannunciava pioggia e allo stesso tempo un orizzonte limpido che fa presagire solo cose belle.. Dopo la passeggiata sul lungo mare, ecco i negozietti di “ COSE “ adorabili e gli sorci sul mare di cui vi parlavo..

cefalù

cefalù

cefalù

Come vi avevo già preannunciato, dopo la canonica passeggiata , siamo stati una buona mezz’oretta a consultare i menù di tutti i ristoranti per poi constatare che entrambi avevamo voglia di hamburger.. E quindi vada per “ Bottega Tivitti” (http://bottegativitti.com/ )

 

 

Eravamo affamatissimi perché a pranzo avevamo mangiato un misero panino e quindi abbiamo iniziato con l’antipasto caldo, un mix di patatine , mozzarelline in carrozza , anelli di cipolla fritti , olive ascolane , crocchette di patate , panelline e… Insomma credo basti così, leggero no?!

fritto misto tivitti cefalù

Continuando per la sagra della leggerezza abbiamo preso due Hamburgerazzi , per me il “ Tivitti Burger “  (Carne di Manzo, Pomodori Secchi, Pecorino Ennese, Patè di Olive Nere, Cipolla Stufata Evo (Olio), Melanzane Cunzate (Arrostite e Profumate con Olio Evo, Aglio, Origano, Aceto e Mentuccia) , senza Pecorino Ennese perché , ahimè , non mi piacciono i formaggi, che ce posso fa!

hamburger tivitti cefalù

Eccolo qui in tutto il suo splendore, un tripudio di sapori che accostati fra loro hanno dato gioia al mio palato , insomma l’avete capito.. Mi è piaciuto!

Marco invece ha preso qualcosa di più semplice e leggero , tanto per farmi sentire meno in colpa… Ecco a voi il “ Taormina “ : Hamburger di pollo con panatura croccante , Pomodoro , Rucola e Maionese !

hamburger tivitti cefalù

Devo dire che non l’ho assaggiato , ma a Marco è piaciuto !

Alla fine, l’ho convinto a dividere una fetta di cheesecake perché oh, non ci posso fare niente, io uno spazio per la cheesecake lo trovo sempre, non dico per il dolce, ma proprio per la cheesecake!! E quindi niente, la ragazza è venuta al tavolo per servirla e quando le ho detto di metterla al centro perché l’avremmo divisa , Marco ha esordito con “ Dai , lo puoi dire che l’hai presa per te “ ! Inutile commentare la sua frase, da lunedì dieta, lo giuro.. Intanto però vi dico fin da ora che non sarò mai una foodblogger , mi ero pure dimenticata di fare la foto e…

Vabè la posto lo stesso dai!!

cheesecake tivitti cefalù

Dopo di ciò, passeggiatina per digerire e via verso Palermo che ci era scaduto il ticket per il parcheggio…

Domenica invece siamo stati a Scopello, in realtà volevamo andare ad Erice, dove vi porterò molto presto perché ho una voglia matta di andarci, ma a causa del mal tempo e visto che la strada per arrivarci è una salita di montagna piena di curve, abbiamo preferito evitare e siamo tornati indietro!

Scopello è una frazione di Castellammare del Golfo , in provincia di Trapani , da piccola con i miei genitori facevamo tante gitarelle la domenica ed era una delle destinazioni più ambite , dato l’amore folle dei miei per il “ pane cunzato “ ( praticamente pane con pomodoro, acciughe , mozzarella o primosale , olio, origano, sale e pepe ) .

Stavolta però , per il pranzo ci siamo fermati fra Castellammare e Scopello , sul belvedere, dove dei venditori ambulanti su un furgoncino, si accingevano a preparare deliziosi panini con carne alla brace. Vi dico solo che c’era una fila interminabile e che addirittura ci hanno dato il numerino per l’attesa.. Ma eccolo qui, un connubio mai provato prima : salsiccia e panelle.

Che ve lo dico a fare?! Era buonissimo!!!

paninazzo

Con la pancia super piena, siamo rimasti seduti sulle panchine a goderci il panorama e a scattare qualche foto..

scopello

roberta aruta

Ci tengo a pubblicare questa foto giusto per informarvi che di pose da “ blogger “ non ne vogliamo sapere, almeno per adesso , non ne sono capace!! Ahaha

Ora, è giusto che sappiate che quasi ogni angolo di Scopello nasconde un bel vedere e delle cassatelle con ricotta e cioccolato che sono la fine del mondo e visto che giustamente eravamo digiuni.. Potevamo non assaggiarle?! Certo che no.

cassatelle scopello

Prima di tornare a casa siamo passati dalla spiaggia di “ Guidaloca “ , dove , almeno per quanto mi riguarda , anche con quel cielo che non preannuncia nulla di buono , un pensiero felice ci scappa!

guidaloca scopello

Enjoy!

Roberta.